6 tisane naturali per trattare i sintomi della menopausa

La menopausa non viene da un giorno all’altro. Nessuno di noi tendono ad essere pronti a fare questo e che, a volte, di mettere in relazione i sintomi con altri problemi: con la fatica, con il classico insonnia…

Né c’è un età in cui ci si può aspettare l’arrivo di questo ciclo di vita. Ci sono quelli che soffrono di una menopausa precoce, e che, per la loro parte, si può godere di un paio di anni in cui gli ormoni agiscono come protettivo naturale della donna.

Tuttavia, tra i 45 e i 50 anni, appaiono già i primi sintomi di rompere il nostro saldo giornaliero con la vampate di calore, la sudorazione, l’ansia…

È un momento in cui l’assistenza medica fornita da noi sarà di grande aiuto. Sarà anche molto utile includere nella nostra dieta questi tè sono naturali, che ci consentirà di contrastare molti di questi sintomi.

Vi invitiamo, pertanto, a prendere nota di.

1. Erba di san Giovanni

Erba di san Giovanni o san. erba di giovanni è una risorsa naturale molto utilizzato per la menopausa e, in particolare, il trattamento di eventuali disturbi correlati, con sbalzi d’umore, tristezza, irritabilità…

In uso interno è indicato nel trattamento di ansia, problemi di digestione, intestino irritabile, la fragilità capillare… Può essere consumato in infusione, e, a sua volta, per via topica, grazie al suo olio essenziale. È una pianta molto ricca di tannino con un’azione antisettica, mentre la vitamina. Iperico contiene ipericina, un principio con proprietà anti-depressivi, che ci aiuta a migliorare il nostro umore in caso di depressione lieve o stati di decadimento temporanea.

Se soffriamo di un problema emotivo più gravi come la depressione grave o profonda, erba di San Giovanni non ha alcuna utilità.

Si può prendere l’iperico in olio di forma. In questo caso è opportuno consumare 3 ml al giorno. Se si desidera, si può fare un infuso con 5 grammi di vostra pianta in una forma secca, insieme con un bicchiere di acqua (200 ml). Se si prendono farmaci per dormire, antidepressivi o gli antiacidi, non sarà consigliabile prendere questo tè (almeno, su base regolare).

Vuoi saperne di più? Consigli per affrontare la menopausa

2. Liquirizia

Regaliz

Può sorprendere, ma la liquirizia contiene un elemento chiamato glicirrina che ottenere un regolare estrogeni nel nostro corpo, allo stesso tempo, per combattere i sintomi associati alla menopausa.

La liquirizia è ricca di magnesio, vitamina C, calcio, flavonoidi e beta-carotene sono molto adatti per il trattamento sia per la stanchezza e sbalzi d’umore o depressione lieve. Grazie a tale componente in grado di agire come un estrogeno naturale, la liquirizia ci aiuterà a compensare la diminuzione dell’ormone organico. Per fare questo, si dovrebbe prendere 3 grammi di liquirizia in polvere ogni giorno, come un infuso con un bicchiere di acqua, quando si nota che l’inizio dei primi sintomi. 3. Infuso di passiflora e valeriana

infusiones

Passiflora (Passiflora incarnata) è una pianta ampiamente utilizzata per il trattamento di ansia e insonnia. Infatti, si è spesso detto che la sua azione è molto simile a quella di farmaci contenenti benzodiazepine. Miglioramento delle nostre prestazioni, regola i nostri cicli di sonno e serve, anche, come “rilassante” del muscolo. Passiflora può essere utilizzato in combinazione con la valeriana, quindi, di ottenere una più completa di trattamento per godere di una buona notte di sonno e una più rilassante e più profondo.

Anche scoprire di più trattamenti per l’insonnia

Questa combinazione allevia il mal di testa, malessere generale dovuto all’ansia sofferto durante il giorno, aiuta anche a stabilizzare il ritmo cardiaco. Si può prendere un infuso di valeriana e passiflora un’ora prima di andare a dormire. Fare un decotto con un bicchiere di acqua (200 ml) con 2 grammi di radice di valeriana e 2 grammi di passiflora. Addolcire con un cucchiaio di miele (25 ml).

Se si prendono farmaci che contiene benzodiazepine, questo infuso non essere raccomandato.

4. Infusi per sudorazioni notturne e durante la menopausa 1. Infuso di tiglio L’infuso di fiori di tiglio è molto adatto a trattare le vampate di calore e sudorazioni notturne e durante la menopausa. Per fare questo, dovrete mettere a bollire un bicchiere di acqua (200 ml) e aggiungere 10 grammi di fiori di tiglio, che si possono trovare in qualsiasi negozio di naturale. Permettono di riposare per 10 minuti e addolcire con un cucchiaio di miele (25 g). Prendere un’ora prima di andare a dormire. 2. Infuso di salvia

Salvia

Conosciuta come la pianta della salute della donna, il saggio sarà il vostro infuso al giorno per combattere molti dei sintomi della menopausa, in particolare sudorazioni notturne. Un modo appropriato per trarre beneficio da esso è quello di far bollire un litro di acqua e, successivamente, aggiungere 20 grammi di foglie di salvia. Permettono di riposare 20 minuti, addolcire con miele e il succo di mezzo limone, e prenderlo dopo i pasti, per 3 giorni di fila. Riposare una settimana e iniziare di nuovo.

Scopri come la salvia può aiutare a ottenere un ventre piatto

3. L’infusione di hammamelis Il hammamelis è un’altra pianta molto sana che sta per aiutarci a ottenere una buona notte di sonno, evitare le vampate di calore e sudorazione. In tal caso, si dovrà prendere un’ora prima di andare a dormire. Basta aggiungere 10 grammi di foglie essiccate in un bicchiere d’acqua (200 ml) per effettuare una corretta infusione. Addolcire con miele e vedrete che cosa notti in modo tranquillo, si sta andando ad avere per tutta la settimana.

Lascia un commento