Amenorrea, quali cause e possibilità di gravidanza?

Richiesta di Consulto Medico “Gentilissimo dottore, ho 27 anni ed è da un anno che cerco una gravidanza. Sono in amenorrea da sempre, dopo lo sviluppo (circa a 14 anni) ho avuto un ciclo regolare solo per 2-3 anni. Dopo una dieta di circa 1300 kcal bilanciata e senza l’assunzione di farmaci persi circa 10 kg (alta 180cm x 80kg) e attribuii alla dieta la perdita del ciclo. Da allora solo il prontogest per farlo tornare e pillola anticoncezionale. Lo scorso anno iniziamo la ricerca di un figlio (mio marito nessun problema “accertato”) e guidati subito da un ginecologo tentiamo l’intentabile. ………

amenorrea gravidanza

……..Eseguite tutte le analisi ormonali del caso (FSH, estradiolo, LH, progesterone,prolattina,…) , dalle quali non emerge nulla, nessun rapporto “inverso” TSF,FSH, no ovaio policistico, curva glicemia ok, non sono insulino resistente, riserva ovarica bassa con il dosaggio dell’AMH rispetto al fatto che non ho praticamente mai ovulato ma nei range 1,46 ng/ml (range 0.2-5.5) , non soffro di tiroide.

A livello ginecologico è tutto apposto, tube pervie,utero normoflesso e regolare, ovaie regolari, eseguita isteroscopia dalla quale non emerge nessun ostacolo (setti uterini, aderenze). Dopo aver eseguito tutte le ricerche genetiche (cariotipo,fibrosi cistica,anticorpi vari…) dalle quali non risulta nulla ma solo la mia mutazione MTHFR in omozigosi per la quali sto assumendo acido folico, iniziamo una serie di stimolazioni dell’ovulazione con il clomid passando da una a tre compresse. Durante quest’ultime ho sempre prodotto un solo follicolo che poi abbiamo fatto scoppiare con il gonasi hp 5000 e rapporto mirato nelle 36 ore successive. Non è mai successo nulla, neanche con un intrauterina eseguita sempre sotto stimolazione con il clomid. Ad oggi ho fallito anche la mia prima ICSI.

Da questo ho un quadro più chiaro ma NON LA RISPOSTA. Sotto stimolazione di meropur le mie ovaie rispondono bene, hanno dato un estradiolo di circa 1500 con 10 follicoli riscontrati dal monitoraggio ecografico. Al pick up dai 10 follicoli sono stati recuperati solo 6 ovociti. Uno non idoneo (ovocita allo stato primordiale), uno degenerato, quattro idonei per la ICSI. Dopo 24 h dalla ICSI, tre non mostrano segni di fecondazione, uno solo si è fecondato e diventa in mio unico embrione di 6 cellule ,classe b in terza giornata, che è arrivato al transfert. Dalla biologa ricevo queste informazioni: -recupero buono: 6 ovociti/10 follicoli (in linea anche con il mio AMH). -bassissima fertilizzazione 1 su 4 idonei per ICSI. -ovociti “duri” quasi impenetrabili all’ago per l’iniezione introcitoplasmatica. La spiegazione a tutto è che i miei ovociti sono di bassa qualità e non generano embrioni “buoni”.

Non abbiamo potuto eseguire la diagnosi pre-impianto per mancanza di embrioni. Si prospetta per me una prossima stimolazione più forte. Io in questo anno ho “investito” tantissimo , sogni, speranze e soldi, ho fatto tutto privatamente spendendo circa 10.000 € informandomi anche personalmente in internet. Ho paura di ritrovami anche nella prossima ICSI davanti a questa mia situazione. Sto assumendo integratori per migliorare la qualità dei miei ovociti e a dicembre dopo due mesi di “cura” si riparte. Ma con quale speranze? Qual è il mio problema? Investire altri soldi e poi ritrovarmi con gli stessi ovociti che sono di cattiva qualità? Perchè non ho il ciclo? Il mio è un problema dell’equilibrio ipofisi, ipotalamo,ovaio? Si può “ripristinare “ questo equilibrio? Posso fare altre analisi (considerando però che ho smesso una settimana fa la terpia x ICSI iniziata con il moropur,poi gonasi, ed infine progesterone e clexane)? Ad oggi non mi hanno mai dosato: il cortisolo, il testosterone,aldosterone. Mi può aiutare in qualche modo? Non voglio pensare che a 27 anni la mia soluzione e l’ovodonazione. La ringrazio anticipatamente e mi scusi se mi sono dilungata troppo.”

Specializzazione Endocrinologia e malattie metaboliche Tipo di Problema amenorrea/disfunzione ormonale:ipofisi,ipotalamo,ovaie

Risponde il Dr. Mario Francesco Iasevoli, medico- chirurgo, andrologo, specialista in Endocrinologia e Malattie del metabolismo. Per contatti diretti Email: [email protected] cell. 3458092414. Riceve a Pompei (Na), in Via Roma,81.

“Salve, il caso descritto è molto complesso e non è facile darle una spiegazione. Io sospetto che il suo problema sia recettoriale, cioè sull’ovaio i recettori per FSH LH ed estrogeni sono scarsi e quindi da ciò la scarsa qualità dell’ovaio. Io comunque doserei sicuramente gli andorgeni testosterone totale, DHEAS , 17- Oh progesterone, Cortisolemia ore 8 e curva insulinemica post carico. Nessuno può prevedere cosa possa riservale il destino; di certo è giovane e non può perdere le speranze ora. Provi a cambiare centro di fertilità e quindi terapia e modalità di ICSI. DI più non so dirle. Cordiali saluti”.

>> Leggi qui tutte le risposte del Dottor Mario Francesco Iasevoli Leggi anche: Amenorrea

Amenorrea secondaria

Amenorrea a 14 anni, dosaggi ormonali e gravidanza futura

Se avete altri dubbi o domande da porre ai nostri esperti visitate la pagina dedicata all’invio dei quesiti Chiedi all’esperto, consulti online su Medicinalive, ricordando quanto segue:

non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie. Medicinalive ed i medici coinvolti in questa rubrica propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

Lascia un commento