BPCO, cura a base di incaterolo e glicopirronio

La terapia efficace contro la BPCO a base di indacaterolo/glicopirronio è giunta in Italia. La particolarità di questo medicinale è la sua capacità di fornire una duplice broncodilatazione grazie alla differente azione dei due principi attivi che compongono questo farmaco.

BPCO cura base incaterolo glicopirronio

Gli studi eseguiti hanno mostrato come questo medicinale sia in grado di assicurare una buona performance fisica a coloro che soffrono di BPCO, rendendo loro possibile una soddisfacente deambulazione e qualità della vita anche nei mesi più difficili come quelli autunnali. Il farmaco è il primo di questo tipo a somministrazione giornaliera ed è apparso immediatamente efficace sui sintomi della malattia e sulla capacità delle persone di compiere attività fisica. Bisogna sottolineare come questa ultima peculiarità sia molto importante dato che sia l’attività fisica che la riabilitazione respiratoria sono considerati obiettivi fondamentali nella gestione di un paziente con BPCO.

E’ infatti la fatica che si sente quando la malattia progredisce a limitare i movimenti della persona: comportamento che conduce ad un aggravamento della patologia peggiorando sia la qualità della vita che la prognosi della persona. Questo farmaco a base di indacaterolo/glicopirronio rappresenta quindi uno strumento basilare per una cura adeguata della BPCO, perchè in grado di motivare il paziente e portarlo ad un livello sensibile di miglioramento. Come spiega Girolamo Pelaia, Professore Ordinario di Malattie dell’Apparato Respiratorio, all’Università Magna Graecia di Catanzaro:

Valorizzando i differenti e sinergici meccanismi d’azione dell’indacaterolo e del glicopirronio, la co-formulazione consente di assumere entrambi questi farmaci contemporaneamente, tramite un’unica somministrazione effettuata attraverso lo stesso inalatore. In questo modo viene massimizzata la broncodilatazione. Ciò consente di ottenere una rapida, stabile e persistente facilitazione del passaggio dell’aria attraverso i bronchi di grandi e piccole dimensioni.

Per i pazienti questo si traduce in una capacità unica di poter svolgere la propria quotidianità senza affaticarsi, riuscendo anche a far scomparire la sintomatologia per due settimane in molti casi. Si tratta di un farmaco importante del quale discutere con il proprio specialista per comprendere se si può averne accesso.

Poprotskiy Alexey

Lascia un commento