Cali di attenzione e di memoria: 5 rimedi utili

 width='450

Vi sentite sempre stanchi, fate fatica a concentrarvi e avete cali di memoria? Niente paura, si tratta di deficit mentale da solleone, un disturbo connesso alla canicola estiva. Come si cura? Alt ai farmaci, via libera agli esercizi di moto mentale.

Come spiega anche il dottor Giuseppe Alfredo Iannoccari, presidente dell’Associazione non profit Assomensana, la cui mission è la prevenzione e il potenziamento delle facoltà cognitive:

Il nostro cervello si sta preparando per andare in vacanza. Con l’avanzare del caldo, l’organismo rallenta naturalmente le sue funzioni fisiologiche e ogni compito richiede più tempo e risorse. L’organismo è impegnato a contrastare il calore e mette in moto tutti i processi necessari a raffreddare il corpo; l’aria si espande e l’ossigeno si dirada e ci vogliono più respiri per ottenere la stessa quantità di ossigeno; di notte si dorme meno e male e il cervello non può svolgere le funzioni notturne di riorganizzazione, per cui il giorno seguente ne risentiamo e siamo meno concentrati.

Il deficit mentale da solleone colpisce più funzioni cerebrali, sebbene in modo diverso. La calura estiva, infatti, intacca in modo particolare la capacità di concentrarsi e di memorizzare, la pianificazione delle attività, la risoluzione di problemi, la presa di decisioni, la velocità del linguaggio. Ciò vuol dire che disponiamo di risorse mentali molto limitate. Cosa possiamo fare, allora, per tenere fresco il nostro cervello nell’attesa che le temperature siano più clementi? Bastano pochi semplici esercizi.

Esercizi contro i cali di attenzione e di memoria

  • Scegliete un numero qualsiasi e contate velocemente all’indietro per 20 numeri, saltando di 2 in 2 (ad esempio se partiamo da 40, la serie sarà 38-36-32, ecc). In questo modo, stimolerete la concentrazione e la velocità di elaborazione.
  • Per stimolare l’attenzione visiva, basta andare alla ricerca di vetrini colorati se siamo al mare, o pietrine colorate se siamo in montagna.
  • Per mantenere attiva la memoria verbale, provate a canticchiare le canzoni proposte dalle radio, cercando di memorizzarne il testo.
  • Per sviluppare la memoria visiva, leggete e memorizzate i nomi dei negozi che incontrate per strada.
  • Per stimolare la dialettica e trascorrere delle vacanze piacevoli, chiacchieriamo con i vicini di ombrellone.
  • Articoli correlati:

    Il mirtillo può migliorare la memoria negli anziani Problemi di memoria in gravidanza? La causa è degli ormoni

    Lascia un commento