Come rilevare l’intolleranza al lattosio ?

Mal di stomaco, flatulenza, diarrea o gonfiore di stomaco ogni volta che si mangia latticini ? Si sospetta intolleranza al lattosio ? Medico BonneBouffe spiegare le principali differenze tra intolleranze e allergie al lattosio, così come il 4 metodi per la diagnosi di intolleranza al lattosio.

Imparare tutti circa l’intolleranza lactoseQu is intolleranza al lattosio ?

L’intolleranza al lattosio è l’incapacità di digerire il lattosio (presente al 5% nel latte), uno zucchero complesso che si trovano esclusivamente nel latte dei mammiferi (1).

Il nostro corpo produce quello che viene chiamato lattasi, un enzima digestivo che scompone il lattosio in due zuccheri semplici : glucosio e galattosio. Quando la lattasi non viene prodotto dal nostro corpo o solo in piccole quantità, allora si parla di intolleranza al lattosio.

Il lattosio, che non può essere degradata, si accumulano nel nostro intestino crasso e del colon, causando fermentazione e intestinale. Questi sono la causa del dolore, digestivi, flatulenza, crampi e diarrea.

Source:' FREEPIK/DocteurBonneBouffe.com

Fonte: FREEPIK/DocteurBonneBouffe.com

L’intolleranza al lattosio è comune negli adulti. Con l’età, la nostra capacità di produrre lattasi diminuisce. Infatti, dopo lo svezzamento al seno che la sua attività diminuisce, più o meno a seconda dell’individuo, secondo i gruppi etnici, o anche in base al nostro modo di vita ” (stato di salute, stile di vita, etc.).

Intolleranza e Allergia : quali sono le differenze ?

L’intolleranza al lattosio e allergia al lattosio non devono essere confusi. In realtà, essi non hanno la stessa origine, né gli stessi sintomi, e l’allergia è molto più grave di intolleranza.

In contrasto con l’intolleranza, allergia è presente esclusivamente nei neonati ed è causata dalle proteine del latte. Questo corrisponde ad una disregolazione del sistema immunitario, che considera le proteine come allergeni, causando una reazione allergica, lieve o grave, che si manifesta spesso da diarrea e vomito subito dopo l’ingestione di latte. Ma questo può essere più grave e causare reazioni dermatologiche, respiratorie o nel peggiore dei casi di shock anafilattico.

laits' sans lactose intolérance au lactose

Fonte: FREEPIK/DocteurBonneBouffe.com

Come rilevare l’intolleranza al lattosio ?

Alcuni segni possono avviso una possibile intolleranza al lattosio. Infatti, diarrea, nausea, vomito e crampi addominali sono segni comuni. Tuttavia, esistono diversi metodi per confermare la diagnosi.

1# auto-diagnosi

Bere 2 grandi bicchieri di latte a stomaco vuoto e osservare se i sintomi caratteristici di intolleranza apparire. Si può anche interrompere il consumo di latte e di prodotti lattiero-caseari per 2 settimane e vedere se la situazione migliora.

2# Il Respiro Idrogeno Test

Questo è un test fatto in uno stato di digiuno, presso un gastroenterologo e consiste nella misurazione della quantità di idrogeno espirato dal paziente prima e dopo l’ingetion di lattosio.

Infatti, intolleranza al lattosio, quest’ultimo viene fermentato dai batteri presenti nell’intestino, che produce gas, compreso l’idrogeno. L’idrogeno poi passa nel flusso sanguigno e raggiunge i polmoni in cui è scaduto. Possiamo quindi confrontare la quantità di lattosio ingerita e la quantità di idrogeno scaduto.

Maggiore è il livello di idrogeno nel respiro è alta, e meno il lattosio non viene digerito.

3# Il test di acidità nelle feci

Il test di acidità delle feci è riservato per neonati e bambini, perché potrebbe essere pericoloso per testare la sua digeribilità in lattosio tasso di troppo concentrato.

La fermentazione del lattosio nell’intestino (un segno di intolleranza al lattosio) e creato acido lattico, una sostanza rilevabile nelle feci. Per rilevare un’intolleranza, un campione di feci raccolti per determinare se il lattosio viene scomposto in modo corretto.

4# Il test di tolleranza al lattosio

Il lattosio è composto da glucosio e galattosio, di per sé costituito da un insieme di glucosio. Così, quando l’enzima lattasi funziona correttamente l’ingestione di lattosio dovrebbero indurre un aumento dei livelli di glucosio nel sangue (la concentrazione di glucosio nel sangue).

Al fine di rilevare l’intolleranza al lattosio, la misurazione dei livelli di glucosio nel sangue prima e dopo l’ingestione di una data quantità di lattosio. Se il tasso di glucosio aumentato, ciò significa che il soggetto è in grado di metabolizzare il lattosio. Tuttavia, se il tasso non varia, quindi il lattosio non viene correttamente degradati, e si è in presenza di un’intolleranza.

5# Il test genetico

Tramite un esame del sangue o un tampone di cellule all’interno della guancia con un pennello. Il paziente non è costretto a subire i sintomi spiacevoli che possono verificarsi alla fine del test.

Attenzione : Un test negativo non significa necessariamente che non c’è l’intolleranza al lattosio. Infatti, poiché i test in grado di rilevare l’intolleranza al lattosio primaria, cioè legate all’invecchiamento (di età) ; non prendere in considerazione l’intolleranza secondaria, che può svilupparsi dopo il completamento del test (per esempio a causa di malattia).

Ulteriori informazioni : Ameli-sante.fr

Leggi anche : – 16 alternativi per la cpu (e senza lattosio!) di latte di mucca – Cosa mangiare per fare il pieno di calcio senza latticini ?

Lascia un commento