Cosmesi naturale : essere attenti a falsi amici !

L’inizio dell’estate è stato segnato da diversi studi che siamo di avviso sulla composizione dei prodotti per l’igiene personale e la cosmesi naturale. Questi sono stati etichettati come “naturale” o per i bambini… ma l’elenco degli ingredienti erano di sostanze potenzialmente pericolose !

Di Fronte a questa situazione allarmante, diventa sempre più difficile fare la scelta giusta per i suoi prodotti di bellezza. Quindi, come scegliere la giusta cosmetici ? Possiamo avere fiducia nei prodotti naturali ? Come evitare le insidie ?

Più sottile del più Giovane si offre alcune risposte !

Due studi per avvisare i consumatori

La rivista di 60 milioni di consumatori e UFC-que choisir ha denunciato, all’inizio dell’estate, la presenza di sostanze potenzialmente pericolose nei nostri cosmetici. Lo studio, condotto da 60 milioni di consumatori concentrati sulla composizione dei prodotti per l’igiene personale e la cosmesi naturale. Il risultato è senza appello : 170 prodotti testati, solo 59 sono ritenuti soddisfacenti, 57 sono deboli e 54 contengono sostanze pericolose in quantità eccessiva.

Per parte sua, UFC-que choisir è interessato alle creme solari per i bambini. Ancora una volta l’osservazione è qualcosa per spaventare il consumatore, dal momento che un prodotto testato su tre non protegge dai raggi UVA, responsabili del cancro della pelle.

Nel contesto di questo studio, cinque creme “naturali” o “organici” sono stati testati. La protezione è stato trovato per essere altamente inadeguata per tre di loro e a malapena bene per gli altri due.

Les' cosmétiques naturels, fiables ou pas ?

Individuare le sostanze pericolose

Ora sappiamo che i prodotti presumibilmente naturale può contenere componenti dannosi. Ma chi sono veramente ? Tra questi, troviamo le sostanze irritanti che prendono la forma di sapone o di detergenti, interferenti endocrini che interferiscono con il funzionamento di ormoni e, più in generale, dell’organismo, sostanze cancerogene, allergeni e nanoparticelle altamente inquinanti.

È da notare che i grandi marchi, come le marche dei distributori o ” sconto “, possono contenere sostanze pericolose. La vigilanza è richiesto, anche il packaging ! Infatti, non è raro leggere che un cosmetico contiene estratti naturali di uno o più impianti o che la confezione dà l’impressione che abbiamo a che fare con un prodotto naturale. Ma solo l’elenco degli ingredienti darà indicazioni attendibili sulla composizione dei cosmetici.

Decifrare le etichette per scegliere meglio

Se si tratta di un prodotto alimentare o cosmetico, per decifrare le etichette dovrebbe essere un riflesso. Gli ingredienti sono elencati in termini di quantità presente nel prodotto.

Per i cosmetici, non è raro che il primo elemento è l’acqua. Le cose si fanno più complicate, quindi… Se si trova il PEG, MIT, quat, paraben, ftalati, o ETDA, è possibile beneficiare del prodotto, perché è lontano da essere naturale.

È lo stesso con le soluzioni gommantes che contengono una moltitudine di piccole perle sono particolarmente inquinanti.

Le sostanze naturali dovrebbe essere in cima alla lista. Essi sono più spesso elencati sotto il loro nome in inglese o in latino. I cosmetici naturali biologici accreditati sono generalmente più affidabile. Questo non dovrebbe impedire di prendere uno sguardo sull’etichetta comunque !

E voi, in base a quali criteri scegli i cosmetici ? Si prega di condividere questo articolo su Facebook e gli altri social network !

Condividi la pubblicazione “la Cosmesi naturale : essere attenti a falsi amici !”

Lascia un commento