I 10 alimenti più ricchi di vitamina K

La vitamina K svolge un ruolo essenziale nella coagulazione del sangue. Tuttavia, ha anche un ruolo in molti altri processi del nostro organismo: per esempio, è ben noto per la sua capacità di fissare il calcio sulla proteina della matrice dell’osso e, quindi, il suo particolare interesse per la prevenzione dell’osteoporosi. Ma quali sono le principali fonti di vitamina K?

Le 10 migliori fonti alimentari di vitamina K1. Timo (1710 µg/100 g) thym

Crediti fotografici: farmersalmanac.com

2. Il Prezzemolo fresco (1220 µg/100 g) persil

Crediti fotografici: Content/FreeDigitalPhotos

3. Basilico (415 µg/100 g) basilic

Crediti fotografici: Content/FreeDigitalPhotos

4. Spinaci (freschi: 387 ; raw: 270 µg/100 g) Santé:' Les véritables bienfaits des épinards

Crediti fotografici: FreeDigitalPhotos.net/smarnad

5. Olio di semi di soia (362 µg/100 g) huile' santé

Crediti fotografici: Idea_go/ FreeDigitalPhotos m_bartosch.

6. Bietole (coste cotte: 327 µg/100 g) la blette

Crediti fotografici: lepaysandeprovence.com

7. Crescione (250 µg/100 g) cresson' pousses

Crediti fotografici: FreeDigitalPhotos.net/Mister GC

8. Erba cipollina (243 µg/100 g) ciboulette

Crediti fotografici: FreeDigitalPhotos.net/Mister GC

9. L’Indivia (231 µg/100 g) endives

Crediti fotografici: mincejesuisgourmande.com

10. Broccoli (cotto: 141 µg/100 g) Les' bienfaits des brocolis

Crediti fotografici: FreeDigitalPhotos.net/Satit_srihin

11. Cavolini di bruxelles (cotto: 140 µg/100 g) choux' de bruxelles

Crediti fotografici: FreeDigitalPhotos.net/Porbital

File memo principali fonti di vitamina K:

Infographie' Les 7 aliments les plus riches en vitamine K

E per maggiori dettagli sulla vitamina K, check out il nostro corso interattivo ” la Vitamina K per dummies! ”

Fonte: ANSES

Lascia un commento