L’importanza di prendersi cura della flora intestinale e prevenire i problemi digestivi

La flora batterica intestinale sono un gruppo di batteri vivi che si trovano nel tratto gastrointestinale, che gioca un ruolo molto importante nella salute umana.

Molte persone potrebbero pensare che, poiché questi batteri sono dannosi per il corpo; tuttavia, dal momento che qualche tempo fa è stato stabilito che ci sono alcuni che non sono nocivi e, infatti, può aiutare a eliminare quelli che non influenzano l’agenzia.

Il problema è che il moderno stile di vita e la dieta acido stanno generando uno squilibrio dei batteri che, a sua volta, influenza la crescita dei principali disturbi di salute.

Per questo motivo è molto importante che tutti sono consapevoli della sua importanza e imparare come applicare frequentemente.

Perché è così importante per la flora intestinale?

Conosciuta anche sotto il nome del microbioma, questo insieme di batteri che si sviluppa alla nascita come risultato di diversi processi biologici.

In primo luogo, inizia a formarsi durante l’allattamento al seno e poi completa la diversificazione, almeno durante i primi due anni di età.

Fino ad ora non è stato in grado di determinare con precisione come molti batteri sono parte di esso, ma si stima che ci sono circa 400 diverse classi per un totale di 10 milioni di euro.

Oltre ad essere unico in ogni organismo, l’importante sta nel fatto che entrambi i geni e la loro attività biologica hanno un effetto sulla salute o lo sviluppo di varie malattie.

È necessario migliorare le difese dell’organismo e, inoltre, partecipa ai processi metabolici e digestivi.

Non dimenticate di leggere: 5 alimenti per ripopolare la flora intestinale

Che cosa succede se si diventa sbilanciato flora intestinale?

Qué' ocurre si se desequilibra la flora intestinal

Tenendo conto che l’equilibrio della flora intestinale è essenziale per una buona salute, non c’è dubbio che se destabilizzato può portare a seri problemi non solo a livello digestivo, ma in altri sistemi del corpo.

Tra i principali disturbi che è causata da una riduzione o l’alterazione di questo gruppo di batteri sono:

Gas e flatulenza. Il gonfiore dell’addome. Costipazione. La diarrea. Indebolimento del sistema immunitario. Le infezioni. La malattia di Crohn. La sindrome del colon irritabile. Cibo per regolarizzare la flora batterica intestinale

Il cibo è il modo migliore per regolare la flora intestinale per una buona salute. Si è dimostrato che per raggiungere tale equilibrio può migliorare significativamente la qualità di vita di coloro che soffrono di disagio nella digestione frequenti, come è il caso di infiammazione e di gas.

Frutta e verdura

Frutas' y verduras

Tre pezzi di frutta e due di verdura al giorno rappresentano una dieta ricca di fibre, soprattutto se si è completato con cereali integrali e legumi.

Fibra è un nutriente essenziale per la digestione, che aiuta a mantenere la micro-organismi genere per il buon funzionamento dell’intestino.

Tuttavia, il suo uso è relativamente povera la maggior parte della popolazione, dal momento che ancora mantenuto il trend del consumo di alimenti di origine industriale.

Vuoi saperne di più? Leggi: Incontro 3 indizi fondamentali per rigenerare e guarire il tuo mucosa intestinale

Frutti ricchi di fibre:

Avocado. Mirtillo. Il lampone. Apple. Il limone. Mora. La Banana. Khaki. Arancione.

Verdure ricche di fibra:

I carciofi. I piselli. I finferli. Fagiolini. Il cavolfiore. Gli spinaci. Barbabietola. Probiotici

Probióticos

Alimenti probiotici sono una fonte di batteri vivi e acido lattico che, oltre a sostenere l’equilibrio della flora, possono anche contribuire a rafforzare il sistema immunitario.

Sì, è importante sapere che non tutti i probiotici sono uguali o hanno gli stessi benefici. Per esempio, ci sono i probiotici, che sono buoni per la sindrome dell’intestino irritabile, ma non hanno alcun effetto sulle allergie o diarrea.

Quello che possiamo dire è che bifidobatteri, che sono presenti in alcuni yogurt e latticini fermentati, sono molto buone per migliorare la salute dell’apparato digerente e per migliorare le difese.

Prebiotici

Da non confondere con probiotici, perché sono molto diversi. I prebiotici sono sostanze vegetali non digeribili che sono parte di vari alimenti.

La sua funzione principale è di stimolare la crescita di batteri all’interno del colon, promuovendo allo stesso tempo la loro attività.

Una volta raggiunto l’intestino, forniscono cibo per i batteri benefici come lattobacilli e bifidobatteri.

Inoltre, è stato dimostrato che il consumo regolare facilita l’assorbimento di calcio e ferro, che aiuta a prevenire problemi ossei.

Gli alimenti che sono prebiotici sono:

Carciofi, radicchio e banana: fornisce l’inulina, un prebiotico, naturalmente. Legumi, patate e patate dolci: Contengono raffinosio e estaquiosa. Aglio, cipolle e porri: essi Contengono inulina e frutto-oligosaccaridi. Grano, avena e orzo: aggiunta di inulina. Gli asparagi Sono una fonte di frutto-oligosaccaridi.

Lascia un commento