L’intolleranza al lattosio, cause e sintomi.

Oggi parliamo di una condizione sempre più comunemente chiamata intolleranza al lattosio. Il lattosio è lo zucchero del latte che in situazioni normali è facilmente digeribile dal nostro organismo.

L’intolleranza al lattosio possono influenzare i bambini dalla nascita o essere rilevata negli adulti.

Sintomi

Questa condizione è caratterizzata da:

episodi di diarrea, gonfiore addominale, flatulenza (gas), dolore addominale, sgabelli con un cattivo odore, eruzioni cutanee, sempre dopo l’ingestione di un alimento che contiene lattosio.

Quando il sistema digerente, in particolare del piccolo intestino, è in grado di digerire questo composto di latte, si genera il sintomo principale di questa condizione, diarrea, e, inoltre, continuare per altri sintomi già citati.

Quali sono le sue cause?

La causa principale è la mancanza di produzione o di produzione in quantità diminuita da parte del corpo di un enzima chiamato lattasi, che è responsabile per la suddivisione in parti più piccole e, quindi, per essere in grado di digerire il lattosio, senza alcun problema.

Tale intolleranza può essere permanente da fattori genetici, o di un parente (temporaneo) che è acquisito a causa di cattive abitudini alimentari, uso di farmaci e di altre malattie.

Per questo motivo, è comune per le persone in sovrappeso possono manifestare episodi di intolleranza al lattosio. Tuttavia, quando corregen la sua potenza, la situazione tende a migliorare o scomparire.

Trattamenti

Nel caso di bambini che sono ancora nutrono di latte materno, la madre deve prendere una dieta, che è chiamato lattosio, per eliminare i sintomi causati dall’intolleranza. Ricordate che il lattosio, responsabile per i sintomi scomodi, passa attraverso il seno della madre per il bambino.

lactancia

Un’altra opzione sarebbe quella di alimentare il bambino con latte artificiale senza lattosio secondo la discrezione del pediatra. Egli può anche raccomandare di andare tra poco a poco nella dieta, alcuni alimenti con lattosio, al fine di valutare se il paziente non può tollerare il componente.

Nelle persone anziane, è anche consigliabile che la dieta priva di lattosio, in modo che, dopo la valutazione medica può andare a scattare di nuovo l’alimento in questione. Questo sarà fino a quando l’intolleranza è relativo (chiamato anche acquisito).

È sempre bene consultare il proprio medico per iniziare il trattamento appropriato, per ciascun caso particolare. Molte persone semplicemente scegliere di escludere dalla propria dieta gli alimenti che causano il fastidioso sintomi che abbiamo accennato all’inizio dell’articolo, ma questo atteggiamento non è raccomandato senza il consiglio di un professionista. Andare a un professionista che vi darà i migliori consigli.

(Foto:' Caroline/ Flick.com)

(Foto:' Caroline/ Flick.com) (Foto: Caroline/ Flick.com)

Se si soffre di intolleranza permanente o totale, il medico dirà integratori per sostituire l’assunzione di latte e dei suoi derivati. Ti aiuteremo a scegliere senza lattosio alimenti in grado di fornire lo stesso o più delle sostanze nutrienti essenziali che offrono quel tipo di cibo senza danneggiare la vostra salute. Calcio, per esempio, è molto necessario per il vostro corpo entra in grande misura di che tipo di cibo.

Se si mostrano i sintomi non passare il tempo, tanto meno se sono bambini piccoli. Diarrea, oltre a generare o causare dolorose lesioni nella zona del pannolino, dolore o fastidio addominale, può anche portare a grave disidratazione molto pericoloso per i bambini. Inoltre, produce la perdita di sostanze nutritive essenziali a causa della mancata digestione e quindi un cattivo assorbimento degli alimenti.

Non perdere tempo e rivolgersi a un professionista, che sapranno dare i migliori consigli. Non farti portare dal consiglio di persone inaffidabili. La vostra salute e quella dei vostri figli sono in gioco, agisce in modo responsabile.

Lascia un commento