L’olio di oliva può guardia contro il cancro al seno

Sappiamo che quando si tratta di cancro al seno che hai già sentito tutto, e si può anche vedere questo tipo di notizie con un certo scetticismo.

Tuttavia, non possiamo trascurare il fatto che il piombo è una buona qualità di vita e una buona dieta, ci protegge da molte malattie, riducendo così la probabilità di sviluppare diversi tipi di cancro.

Non stiamo dicendo che stiamo andando per evitare al 100%, dato che ci sono molti altri fattori che non possiamo controllare. Tuttavia, giorno per giorno, gli scienziati offrire nuovi dati che è importante per la nostra salute e il nostro benessere.

Oggi vi voglio spiegare qualcosa che è la pena di avere in mente: l’olio extra vergine di oliva può ridurre il rischio di sviluppare il cancro al seno di due terzi. Vi invitiamo a conoscere tutte le informazioni.

I significativi risultati di uno studio

Cancer-de-mama

Tutti siamo chiari circa i pericoli di un’alimentazione sbagliata ad alto contenuto di zuccheri, grassi saturi, cibi elaborati, o trattati con pesticidi. Aumenta il rischio che soffrono di vari disturbi e anche che, nel lungo termine, di sviluppare un cancro.

Uno stile di vita sano e una dieta corretta sono fattori che sono “controllabili” che si deve prendere cura di ogni giorno.

Scopri 10 segni che possono indicare il cancro al seno

Per parte sua, realtà come la genetica, alcune componenti ambientali, e questi cambiamenti metabolici e cellulari, che finiscono per formare i processi tumorali sono aspetti che sono al di fuori del nostro controllo.

Quindi, se è nelle nostre mani, a lottare ogni giorno per continuare quelle sane abitudini che ci indicano gli esperti, ci sarà fare molto per prevenire questo tipo di malattia. Vale la pena.

Presso l’Università di Navarra (Spagna) ha appena pubblicato un interessante lavoro dove ci rivelano la capacità dell’olio di oliva per la protezione contro il cancro al seno.

I dati sono i seguenti:

Dalla Ricerca Biomedica Centro di Rete (CIBERobn) sono fiduciosi sui risultati raggiunti. Il direttore del progetto e direttore dell’Istituto di Salute Carlos III, Jesús Fernández Crespo, sostiene che si tratta di un lavoro con grande rigore scientifico. Lo studio è durato cinque anni e ha fatto un costante follow-up di 4 282 donne, di cui la metà di loro sono stati seguiti in un “esclusiva” di una dieta mediterranea ricca di olio extra vergine di oliva. L’altra metà seguiva la loro dieta abituale. I risultati sono stati sorprendenti. Il gruppo che ha preso ogni giorno di olio extravergine di oliva avuto un’incidenza dell ‘ 1,1% di cancro al seno, l’altro, il 2,9%. Quasi il triplo. Vi consigliamo! Ti è piaciuto questo video? Iscriviti!Iscriviti al nostro canale e ottenere i migliori video ogni settimana. Completamente gratuito! Iscriviti I benefici dell’olio d’oliva per prevenire il cancro al seno

Cura-de-limon-y-aceite-de-oliva_diaporama_550

C’è un fatto importante che ci indicano gli scienziati di questo studio: l’olio di oliva fa parte della dieta mediterranea, un tipo di alimentazione molto sana ed efficace nella lotta contro numerosi disturbi.

I grassi presenti nella dieta mediterranea da olio d’oliva e noci, grandi protettori della salute. Offre un adeguato equilibrio tra gli acidi grassi polinsaturi (omega-6 e omega-3). Si tratta di una dieta ricca di antiossidanti naturali: limoni, arance, verdure fresche e vario… È molto ricco di fibre. Appena consumate grasso animale in confronto con altri paesi e, una volta fatto, è di carni magre, come pollo o tacchino.

Lee è anche la cura a base di olio di oliva e limone

L’olio di oliva è un agente antitumorale Secondo gli autori dello studio, l’olio di oliva ha componenti anti-tumorale di combattimento lo sviluppo di cellule maligne. Secondo questo lavoro, il 5% delle calorie proviene dal petrolio, l’olio d’oliva vi aiuterà a prevenire lo sviluppo di un tumore in una il 28%. La quantità di olio che si dovrebbe consumare al giorno è tra i 15 e i 25 millilitri. L’olio di oliva è un alimento naturale ricco di antiossidanti e vitamine, soprattutto la vitamina E. Tutto questo ci aiuta ad evitare non solo l’usura delle cellule, ma, in aggiunta, è di andare a combattere contro i possibili mutazioni genetiche che provocano questo tipo di processi tumorali. Chiavi a seguire la dieta mediterranea e prendersi cura della nostra salute

dieta-mediterránea

Come abbiamo indicato all’inizio, la dieta mediterranea è la base per far fronte a molti tipi di cancro, non solo il cancro al seno.

Ecco perché si paga per sapere quali sono i componenti di base che la compongono. Inoltre, si dovrebbe portare, in aggiunta, una vita attiva.

Vuoi saperne di più? Olio di oliva, il meglio della dieta mediterranea

Che cosa alimenti che compongono la dieta mediterranea?

Cereali Come il riso e il pane. Se si completa, tanto meglio. Frutta: arance, limoni, uva, mele… Tutti ricchi di vitamina C. Verdure: Pomodori, peperoni, aglio, cipolle, zucchine, cetrioli, patate, cavoli… Si raccomanda di bere tra un litro e mezzo a due litri di acqua al giorno. Consumare tra uno e due cucchiai di olio di oliva. Noci: Noci, mandorle, pistacchi… Uova Pesce azzurro Magri di carne, soprattutto pollo e tacchino.

In conclusione, se è vero che non è nelle nostre mani per essere in grado di evitare che il 100% di cancro al seno, si può sempre prevenire questa malattia in una percentuale elevata attraverso uno stile di vita sano e una buona dieta.

Non avete il coraggio di metterla in pratica?

Lascia un commento