L’omeopatia, un alleato nel trattamento delle emorroidi

Le emorroidi sono varicosità o rigonfiamenti delle vene nel retto e l’ano, che a causa di un sacco di dolore e disagio per le persone che soffrono di loro spesso.

Le emorroidi sono connessi con la circolazione del sangue e il fegato, e il modo migliore per trattare con l’omeopatia. Spiegare le cause e i rimedi per prevenire e combattere.

Cause

La parola di emorroidi deriva dal greco e significa “sangue” e “flusso”, che è a dire, che la persona ha uno squilibrio nel flusso di sangue. Questo ci dà un indizio per il trattamento di emorroidi naturalmente, dal momento che non si concentrano solo su di loro, ma ci sarà anche prendere in considerazione la circolazione del sangue in generale e il funzionamento del fegato, il grande purificatore del sangue.

In aggiunta, ci sono altri fattori che contribuiscono al suo aspetto:

Sforzo in sgabelli Costipazione o diarrea Stile di vita sedentario Infezioni anali Cirrosi del fegato Cibi piccanti o irritanti Gravidanza Quali sono i cibi non sani?

Il primo passo per prevenire o alleviare le emorroidi saranno completamente eliminati dalla nostra dieta, tutti quelli che possono causare bruciore di stomaco o irritazione:

Spezie, in particolare piccante Frutta acerba Cipolla Salsa di pomodoro Aceto Tè nero Caffè Cioccolato Bevande alcoliche

especias' srqpix

Alimenti benefici

In cambio, si aumenterà il consumo dei seguenti alimenti, in particolare nei momenti di crisi acuta, ma anche, di solito, in quanto questo è il modo migliore per evitare che la sua presenza:

Cibi integrali (riso, pane, cereali, ecc) Verdure Frutta matura (papaya, banane, prugne, fichi, albicocche) Di semi di lino olio di prima spremitura a freddo Succo di Aloe vera

aloe' itmpa

Si consiglia inoltre di prendere un integratore di magnesio (cloruro o di citrato), che permetterà di migliorare il nostro intestino.

Omeopatia

Naturale trattamento sarà improntato, oltre a seguire le linee guida sull’assunzione di un rimedio omeopatico adatto al nostro caso.

Taraxacum officinale 9 CH: questo rimedio migliora le emorroidi, agendo direttamente sul fegato, quindi lo consigliamo soprattutto se sappiamo che soffrono di un problema di fegato o le emorroidi sono il risultato di una cattiva alimentazione. Aesculus Hippocastanum 9 CH: Particolarmente utile quando, oltre al dolore si sente anche la piccola contrarietà, accompagnata da stipsi. Nux vomica 9 CH: Se le emorroidi vengono visualizzati dopo aver mangiato in eccesso e, in aggiunta, la persona mostre irritabilità spesso. Arnica 9 CH: Quando le emorroidi sono molto dolorose. Muriaticum acidum 9 CH: Quando le emorroidi fuoriescono e presente una grande sensibilità al tatto, e può anche sanguinare. Paeonia 9 CH: Emorroidi di grandi dimensioni, molto doloroso e gonfio. Grafiti 9 CH: Emorroidi con ragadi anali che causa un dolore che brucia. Come è preso? Quando già abbiamo le emorroidi

Ci vorranno tre granuli ogni una o due ore, lasciando loro di sciogliere sotto la lingua. Come è possibile notare un miglioramento, ridurre i feed a tre al giorno, fino a due o tre giorni dopo di che andare via.

Come prevenzione

Prendere tre palline, lasciare sciogliere sotto la lingua tre volte al giorno. Siamo in grado di fare questo trattamento giù per tre mesi, e poi mettere in pausa o un mese sì e un mese no.

È essenziale che essi sono sparsi in tutto il giorno e separati da cibo, bevande e i sapori forti o mentolo (spezie, caffè, dentifrici, gomme da masticare, ecc)

L’omeopatia può essere assunto a qualsiasi età e anche durante la gravidanza o l’allattamento al seno, ma si consiglia di consultare un omeopata. Il grande vantaggio per le donne in gravidanza è che non presenta alcuna controindicazione o effetto collaterale per il bambino.

Avvertenza: l’omeopatia è di solito contengono lattosio.

Altri consigli Si raccomanda di non usare la carta igienica, che è molto irritante, e sostituirlo con un panno. Si può applicare direttamente sulla zona anale gel di aloe vera e bacche di rosa canina, che ci aiutano a guarire e rigenerare i tessuti. Per alleviare il disagio di emorroidi è quello di applicare un getto di acqua fredda direttamente nell’ano (per esempio, nel bidet) o faremo semicupi anche con acqua fredda, seduto in una vasca con l’acqua che arriva fino alla pancia per 10 o 15 minuti, e poi appassiscono e nascondere dal freddo bene la zona. Non dimentichiamo tutti i casi che abbiamo citato all’inizio. Sarà necessario l’esercizio spesso, per il trattamento di problemi intestinali e per prendersi cura del cibo.

Immagini per gentile concessione di incurable_hippie, srqpix e itmpa

Lascia un commento