La dieta ideale quando si soffre di ibs

Circa il 10 al 20 per cento di noi soffrono di sindrome del colon irritabile. Questa condizione è abbastanza scomodo, tuttavia, con un corretto piano alimentare può migliorare la salute e il benessere dei pazienti con questa malattia. Scoprire qual è la dieta ideale quando si soffre di ibs.

Lo sprint per il bagno per disturbi digestivi non è divertente, e se si aggiunge anche il gonfiore dopo aver mangiato, o dolori all’addome, è possibile che si può avere la sindrome dell’intestino irritabile. La causa esatta è sconosciuta, ma è senza dubbio aggravata da fattori di stile di vita, come lo stress e l’intolleranza alimentare.

Il piano di dieta per chi soffre di ibs esclude gli alimenti più comuni che attivano il disagio, come latticini e grano, per dare al vostro corpo la possibilità di recuperare, mentre si stabilisce quali sono gli alimenti che peggiorano i sintomi.

Le regole della dieta

Mangiare poco e spesso e masticare ogni boccone almeno 20 volte. Grandi pasti sovraccarico vostro intestino, che aumenta la possibilità che il cibo è fermenten, che prevede la creazione di un gas e il gas in eccesso è uno dei problemi che causano il dolore della sindrome dell’intestino irritabile.

Tenere un diario alimentare è un buon modo per identificare ciò che innesca la sindrome. Notare anche il vostro umore e di orario di lavoro, in modo che si può facilmente vedere come i fattori di stile di vita che si stanno interessando.

Conoscere i diversi tipi di fibre

Fibra è disponibile in due varietà: fibra solubile (in avena e legumi), che è noto per ammorbidire le feci, aiutare i pazienti con la sindrome. Ma insolubili fibre (crusca e pane integrale) agisce come un irritante sull’intestino.

Limitare il consumo di frutta

Molte persone che soffrono di sindrome dell’intestino irritabile (ibs sono intolleranti al fruttosio, lo zucchero della frutta.

Bere un sacco di acqua

Se siete disidratati, il vostro corpo assorbe l’acqua dalle feci, che li rende più difficile da passare e può aggravare il dolore di ibs.

L’esercizio fisico quotidiano

Una camminata veloce aiuta ad alleviare lo stress e stimola le contrazioni sani nell’intestino, prevenendo la stipsi.

Piano di mangiare per sette giorni per ibs

Comida

Tenete a mente che questo piano di mangiare non sostituisce la consulenza fornita da un medico o un nutrizionista, e ogni persona che soffre di sindrome del colon irritabile è diverso. Se per qualsiasi motivo i sintomi peggiorano, quindi interrompere dieta fino a quando si hanno richiesto ulteriori consigli.

Giorno 1 Colazione: porridge a base di quinoa, riso o orzo 40 g di latte di soia, latte di riso o acqua. Servire con una manciata di lamponi freschi. Pranzo: Mezza confezione di qualsiasi zuppa fresca. 2-3 gallette di riso condita con purè di avocado. Spuntino: Uno yogurt di soia, 2 bar di sesamo. Cena: Pollo fritto con un po ‘ di salsa di soia, zenzero, peperoni e funghi. Servire con riso basmati (da 50 a 75 g di peso secco). Giorno 2 Colazione: 2-3 gallette di riso condita con mandorle o burro di arachidi e banana schiacciata. Tazza di farina d’avena, di riso o latte di soia. Pranzo: Panino fatto di pane integrale di segale a fette di pane di segale o di grano-libero conditi con salmone affumicato e fette di mela. Spuntino: Ciotola di qualsiasi berry servita con una crema di farina d’avena o yogurt di soia. Cena: Frittata o frittata di 2 uova, patate fritte, spinaci e pepe rosso servito con broccoli al vapore e un tocco di pesto rosso. Giorno 3 Colazione: Frullato di proteine fatto dal latte di soia, latte di riso o farina d’avena con una bustina di proteine del siero di latte mescolato con un paio di fragole. Pranzo: Panino fatto con due fette di pane integrale di segale o pane di segale condita con fette di uova sode, spinaci e pomodoro a fette e un po ‘ a basso contenuto di grassi maionese. Spuntino: 2 a 3 torte di riso condita con burro di noci e liscia purè di banana. Cena: Bistecca di qualsiasi pesce bianco servito con ratatouille e purè di patate dolci. Giorno 4 Colazione: Fiocchi di mais, fiocchi di riso o Special K con il latte di soia, di riso o farina d’avena condita con frutti di bosco. Cibo: Insalata greca a base di polpa di lattuga romana, pomodoro, olio d’oliva e formaggio feta. Merenda: un Pezzo di pane di segale tostato con burro di noci liscia. Cena: Petto di pollo alla griglia servito con quinoa e verdure arrosto. Giorno 5 Colazione: Yogurt di soia servita con banana e frutti di bosco in pezzi. Pranzo: Insalata di riso e la tenera verdura, insalata servita in scatola di tonno o di carne di granchio, su un letto di rucola. Spuntino: 2-3 gallette di riso condita con purè di avocado. Cena: agnello servito con purè di piselli e peperoni arrosto e zucchine. Giorno 6 Colazione: di segale Tostato condita con uova in camicia o strapazzate. Pranzo: Salmone o sardine servito con un’insalata di patate a basso contenuto di grassi. Spuntino: Due clip di semi di sesamo e una banana. Cena: da 4 a 6 capesante con pane fritto e un po ‘ di limone, servito con asparagi e purè di patate dolci. Giorno 7 Colazione: Quinoa o riso con il latte come il giorno in cui una coperta con un pizzico di cannella e qualche uvetta. Cibo: una Zuppa fresca servita con una fetta di pane di segale tostato ricoperto con hummus, insalata e illimitato, rucola, pomodoro e barbabietola. Spuntino: Una ciotola di frutti di bosco servita con yogurt di soia o la crema di farina d’avena. Cena: Tonno, salmone, trota alla griglia. Servite su un letto di spinaci con purè di patate spruzzato sulla parte superiore, con 50 g (peso secco) di riso tipo Basmati.

Lascia un commento