La reazione di Maillard : 8 consigli per limitare i rischi

Un chimico francese Louis-Camille Maillard scoperto nel 1911 come amminoacidi (i costituenti delle proteine) in presenza di zuccheri e ad alta temperatura, brunissaient con la creazione di composti. Questa reazione chimica è chiamato dal la reazione di Maillard, noto nel mondo scientifico sotto il nome di glicazione. Genera particelle, alcune delle quali potrebbero essere pericolose per la nostra salute, vedere cancerogene. Come proteggere se stessi di fronte a questi rischi ? Brigitte sito PassionDesAliments.com rivelerà a voi un paio di consigli.

Come limitare i rischi connessi con la reazione di Maillard ?#1 Preferisce cucinare dolci

Messa a fuoco la cottura soft permette il cibo per non essere esposto a temperature molto alte, che sono la causa della reazione di Maillard : vapore fresco, a bagnomaria, in forno morbidi, camicia : le possibilità sono molte…. Essere consapevoli del fatto che l’ideale temperatura inferiore a 100 °C.

#2 Limite massimo di prodotti industriali

La reazione di Maillard è ampiamente usato nell’industria alimentare per diversi motivi : è creato aromi e visivamente più attraente in b eaming il cibo, promuove la conservazione del cibo, ecc…. Questo è il motivo per cui evitare i prodotti industriali, che, inoltre, sono spesso ricchi di zuccheri, prodotti chimici e grassi.

#3 Limitare la griglia

Evitare i cibi fritti e raréfiez carni alla griglia, soprattutto barbecue… Preferisco barbecue, forno, verticale, bruciare i grassi in meno, o di compensare con un buon consumo di verdure crude, come insalate, superando in parte composti cancerogeni.

#4 non consumare cibo bruciato

Hai troppo cotti (bruciato) il tuo salsiccia o la carne ? Non prendere rischi e getta. Infatti, prendete l’abitudine di non mangiare il cibo bruciato.

#5 Aggiungere il limone sulla carne

Abbiamo visto nell’articolo ” la reazione di Maillard, un ambiente acido ha la tendenza a rallentare la reazione di Maillard. Per questo motivo, aggiungere il succo di limone sulla carne, per esempio sul vostro filetto di pesce prima della cottura.

#6 non optare per poter preparare più

Evitare assolutamente di cucinare diverse volte del cibo già cotto, in particolare quelli che sono già stati cotti ad alta temperatura (come la pizza).

#7 Mangiare crudo

Imparare ad amare i carpacci e le tartare di verdure croccanti, verdure crude, ecc…. che non richiede cottura e che, di conseguenza, di limitare l’esposizione ai pericoli della reazione di Maillard.

#8 Evitare di oli da riscaldamento

Quando si cucina, evitare l’uso di oli e cibi fritti. Optare per come sono, cioè, senza il cuoco. Se applicabile, scegliere gli oli vergini e spremuto a freddo.

Leggi anche : – Qual è la reazione di Maillard ? – È davvero necessario essere paura della reazione di Maillard ? – Barbecue : 7 consigli per un barbecue sano – Che cosa è il metodo di cottura più sano ?

Lascia un commento