Perché il piacere è scomparso dalle nostre tavole ?

Di sicurezza essenziale per il nostro benessere, ma anche per la nostra salute, la nozione di piacere ha la tendenza a scomparire dalle nostre tavole. Ma che cosa è il divertimento ? Perché è così importante ? Medico BonneBouffe svolto indagini per voi !

Divertimento, cibo e santéQu è il piacere ?

Il piacere e la soddisfazione di un bisogno fisico, emotivo o intellettuale, o di esercizio di una funzione vitale. Può essere associato con un sacco di emozioni : gioia, felicità, gioia, euforia, estasi, ecc

Alimentation' saine fruits légumes

Fonte: Wendy George / Rebeccaistheway

Perché il piacere è importante ?

Spesso si tende a opporsi la nozione di piacere ai concetti di salute e di nutrizione. Tuttavia, il piacere è strettamente legato ad esso. Infatti, la nozione di piacere al di là di una semplice sensazione edonico, ha un ruolo fondamentale nel corretto funzionamento del nostro corpo.

Prima di tutto, il piacere è un fattore chiave che influenzano il comportamento alimentare. Avrebbe l’effetto di stimolare l’appetito, che è il motore della vita (appetito, ci sarebbe non mangiare, e così la nostra organizzazione non potrebbe svilupparsi).

La sensazione di piacere può anche portare a un sacco di reazioni all’interno del nostro corpo, come la felicità, rilassanti, relax, innescare il processo di digestione e assimilazione. Al contrario, mangiare in un ambiente o in un momento di stress interferisce con la sensazione di piacere e di esercitare un’azione negativa sul nostro corpo che ostacolano la digestione e l’assimilazione dei cibi che mangiamo, risultante in molti disturbi.

Spaghettis' à la sauce tomate cuisine

Crediti: FreeDigitalPhotos.net/savit keawtavee

Perché è scomparso dai nostri piatti ?

Ma se il piacere è così vitale per la nostra salute, perché trascura così tanto ? Beh, il potere e il piacere di mangiare sembrano aver perso il loro valore negli ultimi decenni, e questo per diversi motivi :

Mangiare : un atto diventare ordinario

Mangiare è diventato un gesto così vita ordinaria, ci si dimentica che, oltre all’aspetto nutrizionale, è carico di significato. Infatti, preso con la famiglia o con gli amici, il pasto è un momento privilegiato. Che è, nella maggior parte dei casi, l’unico momento della giornata durante il quale la famiglia può parlare e discutere di tutto e di niente.

Spesso, tuttavia, sotto l’impatto della televisione, o di stress, si vuota il nostro piatto senza godere il contenuto e, senza essere consapevoli di ciò che si mangia e la quantità che mangiamo – che cosa ci spinge – inconsciamente – a mangiare di più, e quindi spesso un aumento di peso.

Il potere non è più una merce rara.

Mangiare non ha più lo stesso valore di prima. Oggi, la produzione di alcuni reparti è sufficiente a sfamare l’intera popolazione francese. Non è sempre stato così, e senza dubbio questo è il motivo per cui prestiamo più attenzione al cibo che i nostri antenati, la stessa attenzione – e, pertanto, non è lo stesso divertente come prima…

Per mancanza di tempo

L’uomo del Xxi secolo” è un uomo costantemente in fretta, ha chiesto, ha sottolineato. “Metro boulot dodo” : il cibo non sembra trovare posto. Diamo sempre meno tempo al pasto, spesso consumati in fretta o in condizioni non sempre favorevoli, e questo ha un impatto negativo sul nostro stato mentale, ma anche la nostra salute.

Salade' de tomates cerises saine

Crediti: FreeDigitalPhotos.net/Serge Bertasius Fotografia

Il consiglio del Medico BonneBouffe

Mangiare lentamente e in buone condizioni è fondamentale. È un modo per godere il nostro pasto, piuttosto che solo mangiarsi senza pensare, di mangiare più sano, ma anche per avere un buon tempo con chi si ama. Si prega pertanto di fare i vostri pasti un momento speciale e vedrai che sarà più luminoso e più sano !

Buon appetito !

DrBB.

Inoltre, leggere i seguenti articoli : – È efficace di contare le calorie in una dieta ? – Perché è essenziale mangiare lentamente ? – Il senso di sazietà: come si fa a sapere quando si ha più fame ?

Lascia un commento