PTH e AbTg alti dopo tiroidectomia: recidiva tumore?

valori tiroide alti recidiva tumore

Richiesta di Consulto Medico

“Gentile Dottore, sono un uomo di 35 anni. A marzo 2013 sono stato sottoposto a tiroidectomia totale per carcinoma papillare di 3cm e svuotamento laterocervicale sinistro e centrale. L’esame istologico ha evidenziato la presenza di micrometastasi a livello linfonodale, e quindi sono stato sottoposto a terapia con radioidio. Poi, ho sempre avuto tutti i valori nella norma ad ogni controllo (in particolare PTH intorno a 20, Tg = 0, AbTg sempre < 10 e TSH intorno a 0,05). A febbraio 2014 ho eseguito il test tyrogen e la Tg, dopo la seconda iniezione, è passata da 0,0 a 0,2 indicando quindi la probabile assenza di recidiva e/o metastasi. Dopo un anno e mezzo rieseguo gli esami e trovo alcuni valori sballati: PTH 4 (12-65) Tg 0,0 (0,0-60) AbTg 18 (0-40) TSH 0,16 (0,3-5) Il livello del calcio è sempre stato buono (prendo calcio carbonato e vitamina D). Purtroppo vedrò il mio endocrinologo solamente tra un mese, per cui mi piacerebbe avere un parere sugli ultimi risultati. Come mai AbTg è aumentata? e il paratormone? Sperando che mi possa tranquillizzare. Grazie e cordiali saluti”

Specializzazione Endocrinologia e malattie metaboliche Tipo di Problema PTH e AbTg dopo tiroidectomia e ablazione

Risponde il Dr. Mario Francesco Iasevoli, medico- chirurgo, specialista in Endocrinologia e Malattie del metabolismo. Email: [email protected] cell. 3458092414. “

“Salve , i livelli di paratormone possono essere calati perchè semplicemente i livelli di calcio nel sangue si sono innalzati e quindi inibiscono la funzionalitò delle paratiroidi. Gli ab tg in chi ha avuto un trattamento con iodio radiattivo non sono un marker prognostico sfavorevole e non indicano ripresa di malattia: il trattamento con iodio distrugge le cellule tiroidee rimanenti che mettono in circolo le proprie componenti e quindi possono determinare anche a distanza di 3 anni la presenza e anche l’eventuale incremento degli abtg senza che esso desti particolare attenzione. Nel follow up del cancro tiroideo rimane fondamentale il dosaggio della tiroiglobulina che deve essere sempre indosabile e il test al tyrogen che deve essere ogni anno negativo cordiali saluti.”

Se avete altri dubbi o domande da porre ai nostri esperti visitate la pagina dedicata all’invio dei quesiti Chiedi all’esperto, consulti online su Medicinalive, ricordando quanto segue:

non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie. Medicinalive ed i medici coinvolti in questa rubrica propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

Foto: Thinkstock

Lascia un commento