Radicchio per fare la scorta di sali minerali e vitamine

 width='450

Il radicchio è un ortaggio da foglia particolarmente ricco di sali minerali e vitamine, aiuta a combattere la stipsi e rinforza il sistema immunitario. Ma le sue virtù sono molteplici, tanto che è considerato una vera e propria miniera di sostanze benefiche per l’organismo.

Proprietà del radicchio

Esistono numerose varietà di radicchio, sebbene quello più famoso sia il radicchio di Treviso, dalla tipica forma allungata e dalle foglie di colore rosso cupo. Il sapore è inconfondibile, un misto di amaro, dolce e pungente. Questo ortaggio è una sorta di farmacia naturale, è ricco, infatti, di potassio, fosforo, sodio, ferro, magnesio, manganese, rame, calcio, principi amari e sostanze zuccherine, di vitamine e aminoacidi. Inoltre, è povero di calorie, appena 14 per 100 grammi di prodotto.

Le proprietà del radicchio sono innumerevoli, ma l’azione principale è quella tonificante, inoltre, è un valido alleato contro l’inappetenza grazie alle sue sostanze amare che stimolano l’appetito, svolge un’azione diuretica e depurativa del fegato, è persino febbrifugo e antianemico. Se consumato regolarmente, infatti, è un ottimo rimedio ad uso preventivo contro le prime influenze stagionali.

Radicchio contro la stipsi

Per combattere la stipsi, è ideale l’uso dell’acqua di radicchio da bere durante la giornata. In questo modo, infatti, si favoriscono le normali funzioni dell’intestino. La bevanda si prepara con n litro e mezzo d’acqua minerale (possibilmente ricca di zolfo o salso-ferruginosa), un cucchiaio di miele di acacia e 100 g di radicchio. Si porta l’acqua minerale ad ebollizione, si spegne e si aggiunge il radicchio ben lavato e tagliato. Si lascia in infusione per 15 minuti e si aggiunge il miele. Si mescola, si strizza ben bene il radicchio, e prima di bere si filtra.

Radicchio per disintossicare il fegato

Prendere un frullato di radicchio per 1 settimana in sostituzione della cena, aiuta a depurare il fegato. Si prepara con 150 g di radicchio, 2 mele acidule di media grandezza, 1 porro tagliato a fettine, 1 sedano intero, 50 gocce di tintura madre di carciofo. Si frullano tutti gli ingredienti e solo alla fine si aggiunge la tintura madre di carciofo. Va consumato subito.

Lascia un commento