Scandalo: Il falso formaggio sulle nostre pizze!

Si pensava di avere il gusto di emmental, gruyere o mozzarella sulla pizza? E bene, vuoi credere che si può essere che si sta solo cercando di mangiare il falso formaggio! Infatti, gli industriali hanno creato un sostituto per il formaggio al fine di ottenere un risparmio nella produzione di pizza… DocteurBonneBouffe ti dice di più su questo falso formaggio che esiste dal 2007 senza nemmeno essere messo in discussione…

Addio mozzarella, Ciao Lygomme ACH Ottimale !Il formaggio: una merce troppo costoso per l’industriale

I francesi sono il secondo più grande consumatore di pizza nel mondo, con 10 kg all’anno pro capite, dietro l’U. s. e… di fronte a degli italiani!

Mentre il formaggio rappresenta circa il 15% della materia prima nella composizione di una pizza, gli industriali sono riusciti a creare nel 2007 il “falso formaggio”, al fine di ottenere un risparmio sul costo delle materie prime necessarie per la produzione di una pizza…

Du faux fromage sur nos pizzas!

Lygomme ACH Ottimale: il falso formaggio sulle nostre pizze

Il nome industriale falso-formaggio ” Lygomme ACH Ottimale “. Esso è destinato per il mercato unico europeo ed è stato creato dalla società americana Cargill, un peso dell’orso, dell’industria agro-alimentare in americano, presente in 63 paesi.

Il Lygomme ACH Ottimale contiene amidi e fecole modificati, agente gelificante, e un galactomannan (E 410, 412, 417: fibra vegetale e privo di calorie presenti nei semi e serve come riserva di zucchero nel germinazione) così come il carraghenane (E407: estratto di alga rossa addensante e stabilizzante). Tutti questi componenti sostituire le proteine del latte nella composizione di pizze e piatti pronti. Un’altra “versione” di questo falso-formaggio contiene anche olio di palma e di esaltatori di sapidità come il glutammato monosodico.

Benefici e rischi

Per il momento, non è dimostrato che il consumo di questo sostituto del formaggio è pericoloso per la salute. La Commissione Europea ha autorizzato l’uso di questo formaggio è simile alla condizione che gli ingredienti sono elencati in etichetta. Ma il consumatore non è a conoscenza la maggior parte del tempo che ha a che fare con un’imitazione, e si basa la maggior parte del tempo l’immagine che appare sulla confezione. Questi prodotti contengono solo una piccola percentuale di formaggio, dovrebbe anche essere indicato come “specialità a base di formaggio” e non ” formaggio “.

Secondo la società Cargill, sostituire il formaggio sarebbe “un’alternativa per le persone che hanno particolari esigenze dietetiche” : lattosio, dieta, dieta vegana, kosher o halal. Inoltre, sarebbe molto meno grasso a causa della mancanza di proteine animali nella sua composizione.

Sarebbe anche un vantaggio per i produttori che desiderano incontrare i ” consumatori attenti al prezzo “. In realtà, a causa di questo finto formaggio rappresentano il 60% di risparmio energetico rispetto alla preparazione industriale di formaggio, e un 200% di risparmio rispetto a una vera mozzarella!!! Un vantaggio che sembra soddisfare i profitti degli industriali, ma per quanto riguarda i consumatori? Anche un ‘ “invenzione” che ci spinge verso un artificiale di cibo senza alcun sapore o gusto! È questo il nostro futuro?

Come evitare di sostituire il formaggio?

I produttori che utilizzano questo sostituto per i formaggi non sono altro che il pizzerie di tipo ” fast food “, la pizza produttori, industriali surgelati o non, ma anche i produttori di pasti e piatti preparati a base di formaggio : si allarga il maledetto gamma di prodotti interessati da questo problema!!! Lazagnes, pasta pronta, e tutte le altre surgelati piatti pronti a base di formaggio.

Per evitare questo finto formaggio, non acquistare i formaggi segnato ” specialità a base di formaggio “.

Se vi piace la pizza, il bastone per il “vero” pizzerie dove le pizze sono fatte con amore 🙂 Evitare le grandi catene, tipo di pizza, Pizza Hut, e altri… ancora Meglio: rendere la vostra pizza di te, niente di più, ovviamente!!!

Potete trovare qui un paio di consigli e trucchi per cucinare una pizza, mantenendo una dieta sana ed equilibrata!

Fonte: CitizenPost.fr / photo Credit : FreePik

Lascia un commento